Salta al contenuto principale
Contenuto

Dottorato di Ricerca

Scienze della terra, fluidodinamica e matematica. Interazioni e metodiche

Durata: 3 anni
Sede: Trieste
Lingua: Inglese
Crediti: 20
Accesso: per concorso
Scadenza concorso: 13 giugno 2024 13:00 (ora italiana)

Sito del Corso

Sito del Dipartimento

Concorsi

In questa sezione troverai il bando di concorso a.a. 2024/2025 per l'ammissione al dottorato. 

Commissione giudicatrice

In questa sezione troverai la commissione giudicatrice del concorso.

Risultati prove e Graduatorie

In questa sezione troverai i risultati e le graduatorie del concorso.

  • Fluidodinamica ambientale, nei processi tecnologici e industriali, e nei sistemi biologici
  • Geofisica della terra solida e fluida e geologia
  • Metodi e modelli matematici in fluidodinamica e in geofisica, equazioni differenziali, ottimizzazione e problemi inversi: aspetti qualitativi, computazionali e numerici della matematica.
  • Sviluppo e uso di tecniche di Data Science, sia per la costruzione di modelli black-box, statistici a partire da grandi moli di dati, sia per l’analisi di modelli complessi, sfruttando metodi di machine learning
Allegati

Il progetto di Dottorato racchiude le tre discipline di Scienza della Terra, Fluidodinamica e Matematica, le quali hanno forti interazioni soprattutto nelle metodologie di analisi che vengono sviluppate nei tre campi di ricerca.
Nel settore della Scienza della Terra, si sviluppano metodi d’indagine avanzata in ambito geologico, geofisico, atmosferico, oceanografico, climatologico.
Si considerano applicazioni allo studio di composizione, struttura, stratigrafia, evoluzione e dinamica del pianeta, con riferimento alla riduzione di rischi naturali, al reperimento di geo-risorse e alla descrizione dei processi atmosferici e dei cambiamenti climatici.
Nella Fluidodinamica, si affrontano i processi che riguardano lo studio del moto e delle proprietà di trasporto, diffusione, dispersione e mescolamento dei fluidi nei processi ambientali, nonché della loro interazione con gli elementi solidi.
Le leggi su cui si basano queste discipline sono espresse attraverso modelli matematici di notevole complessità, il cui studio richiede l'applicazione di metodi analitici e numerici avanzati e rappresenta un campo di ricerca di grande rilevanza e attualità.
La matematica pervade l’intero programma, rivestendo un ruolo centrale e unificante.

Il Corso di Dottorato ha come obiettivo la formazione avanzata al livello di stato dell’arte nella ricerca internazionale nei vari campi interagenti della Scienza del Sistema Terra (ERC panel PE10), Fluidodinamica, Matematica, Calcolo Scientifico e Data Science.
Il Corso promuove la preparazione teorico-applicativa attraverso l’approfondimento scientifico di tematiche sviluppate nell’ambito dell’attività di ricerca dei Dipartimenti e degli Enti scientifici coinvolti.
Sono previsti possibili periodi di formazione all’estero in strutture di ricerca altamente qualificate nei vari campi scientifici di interesse del dottorato, come pure periodi in importanti aziende con elevato contenuto tecnologico, le quali necessitano di competenze per la modellizzazione e l’analisi di sistemi complessi come quelli che possono sorgere in ambito industriale.
Lo studente in uscita da questo Corso di dottorato ha le competenze richieste per intraprendere diverse carriere professionali nel campo della ricerca, dell'insegnamento e dell'utilizzo industriale di tecnologie innovative nei vari settori di interesse del dottorato.
E’ sempre stato obiettivo del corso di dottorato aprire collaborazioni importanti con istituzioni accademiche, enti di ricerca e riconosciute realtà industriali, sia nazionali che internazionale.

Il programma di questo Corso di dottorato ha lo scopo di preparare gli studenti a intraprendere diverse carriere nel campo della ricerca, dell'insegnamento e dell'utilizzo industriale di alte tecnologie nei settori delle scienze della terra, della meccanica dei fluidi e della matematica applicata.
Nel corso degli studi di dottorato, gli studenti saranno in contatto con diverse realtà locali e internazionali e acquisteranno una notevole esperienza nell'analisi sia teorica sia applicata di problemi che hanno origine nelle discipline sopra indicate. Inoltre, svilupperanno familiarità e competenza nell'uso degli strumenti più avanzati (sia modellistici, sia computazionali, sia sperimentali) per l'analisi di sistemi fisici complessi, che saranno di grande utilità per un'attività futura in centri di ricerca pubblici o privati, o in aziende con elevato contenuto tecnologico.
La Scuola di dottorato EIFM, di cui il presente corso è l’evoluzione, ha collaborato con Dipartimenti di vari Enti di Ricerca e di Servizio (ARPA-FVG, ISMAR-CNR, ENEA,INGV) oltre che con INOGS e ICTP, nonché con industrie presenti sul territorio (Electrolux). Le borse finanziate da tali Enti, e la loro stessa presenza, nascono dalla necessità degli Enti stessi di dotarsi di personale altamente specializzato nelle tematiche affrontate nel dottorato. Parte degli studenti del presente Corso avranno quindi, come sbocco naturale, contratti di post-dottorato o di assunzione presso tali Enti.


E-mail del corso: esfm.adm@units.it

Responsabili del corso

Stefano Maset - Coordinatore

Telefono:  040 5582675
E-mail: maset@units.it

Dipartimento di Matematica, Informatica e Geoscienze
Via Valerio 12/1 - 34127, Trieste


Paolo Novati - Vice Coordinatore

Telefono: 040 5582643
E-mail: novati@units.it

Dipartimento di Matematica, Informatica e Geoscienze
Via Valerio 12/1 - 34127, Trieste

Allegati
Ultimo aggiornamento