Salta al contenuto principale
Contenuto

Dottorato di Ricerca

Chimica

Durata: 3 anni
Sede: Trieste
Lingua: Italiano
Crediti: 20
Accesso: per concorso
Scadenza concorso: 13 Giugno 2024 13:00 (ora italiana)

Sito del Corso

Sito del Dipartimento

Concorsi

In questa sezione troverai il bando di concorso a.a. 2024/2025 per l'ammissione al dottorato. 

Commissione giudicatrice

In questa sezione troverai la commissione giudicatrice del concorso.

Risultati prove e Graduatorie

In questa sezione troverai i risultati e le graduatorie del concorso.


 

  • Biocristallografia
  • Chimica inorganica, bio-inorganica e metallorganica
  • Chimica organica e bio-organica
  • Catalisi omogenea, eterogenea e biocatalisi
  • Chimica e catalisi supramolecolare
  • Chimica teorica e computazionale
  • Chimica farmaceutica
  • Chimica analitica ed ambientale
  • Chimica per i beni culturali
  • Elettrochimica e sensoristica
  • Chimica verde e sostenibile
  • Ingegneria chimica
  • Materiali avanzati e film sottili
  • Nanoscienze e nanotecnologie
  • Spettroscopia molecolare
  • Tecnologie farmaceutiche
  • Chimica fisica
  • Chimica industriale
Allegati

Il programma di dottorato si fonda sull'eccellenza scientifica dell’Università di Trieste, con lo scopo di fornire un percorso formativo a giovani studenti italiani e stranieri nel campo delle Scienze Chimiche, con l'obiettivo primario di formare giovani laureati motivati e competenti con una solida qualifica, dotati di un pensiero innovativo e indipendente e di un ampio grado di autonomia. Essi saranno in grado di raggiungere obiettivi scientifici e professionali di alto livello nell'industria o nel mondo accademico, sia in Italia che all'estero.
Il programma di dottorato copre tutte le discipline chimiche e alcune aree dell'ingegneria chimica. I temi di ricerca spaziano dalla sintesi organica classica alle nanotecnologie, dalla chimica verde e sostenibile alla chimica computazionale, solo per citarne alcuni. Gli studenti avranno l'opportunità di unirsi a un ambiente scientificamente ricco e stimolante, caratterizzato da molte collaborazioni nazionali e internazionali, e di far parte di progetti di ricerca avanzati sotto la supervisione di scienziati esperti e motivati. Gli studenti frequenteranno anche corsi specifici (in inglese, su richiesta) e seminari su temi caldi della ricerca. Il progetto formativo e di ricerca viene periodicamente aggiornato per seguire con prontezza l’evoluzione delle frontiere della chimica e migliorare l’interazione con la comunità scientifica internazionale, nazionale e del territorio, in coerenza con quanto emerge dalle consultazioni delle parti interessate.

Obiettivo primario della formazione dei dottorandi è l'acquisizione di competenze per esercitare attività di ricerca di alta qualificazione presso Università, enti pubblici o soggetti privati. A tale fine, i dottorandi vengono preparati attraverso una costante attività di ricerca sperimentale e un appropriato percorso didattico specialistico, per sviluppare al massimo grado la capacità di autogestire la ricerca in un contesto di competizione internazionale. Il futuro ricercatore chimico dovrà essere dotato degli strumenti teorici e pratici per affrontare le problematiche e le implicazioni connesse con lo sviluppo di nuovi prodotti e processi chimici, nonché della loro applicazione in ambito accademico, nell’industria e in tutti quei processi produttivi e servizi che alla chimica sono collegati quali, ad esempio, le nanotecnologie e i materiali avanzati, la conservazione dei beni culturali, l'agro-alimentare, le biotecnologie e la biomedicina. A tal fine il dottorando dovrà acquisire capacità di lavorare in gruppo, di scambiare competenze a livello interdisciplinare anche attraverso progetti di mobilità internazionale, di divulgare in modo chiaro i risultati delle ricerche. Gli obiettivi del corso di dottorato in chimica vengono continuamente monitorati e periodicamente aggiornati per garantirne la piena coerenza con i Piani Strategici di Ateneo e di Dipartimento.

Lo spettro di sbocchi occupazionali di un dottore di ricerca in Chimica (DRC) è piuttosto ampio. In primo luogo, la professione più consona alle competenze ed all'addestramento acquisiti dal DRC è quella di ricercatore in strutture pubbliche e private laddove siano richieste figure in grado di gestire autonomamente progetti di ricerca ed attività che richiedano elevata qualificazione scientifica. Tipicamente Università, Centri di Ricerca ed Aziende Chimiche dove il DRC potrà svolgere mansioni di ricercatore, di responsabile di ricerca & sviluppo, di progetto, di laboratorio, di produzione, o infine nel controllo qualità.
Il DRC potrà inoltre ricoprire incarichi di responsabilità scientifico-manageriale in altre attività di servizi e comparti industriali del tecnologico avanzato direttamente interfacciati alla chimica come, ad esempio, quello dei materiali speciali e della sensoristica, del farmaceutico, delle biotecnologie, dei beni culturali e dell’agroalimentare. Infine il DRC potrà trovare collocazione anche nel settore dell’istruzione di secondo grado come docente di discipline scientifiche in Istituti Superiori. Per garantire ampi e qualificati sbocchi occupazionali e professionali ai futuri DRC il Dottorato in Chimica si interfaccia con le parti interessate presenti sul territorio, mantiene contatti a livello nazionale ed internazionale con la comunità scientifica chimica e organizza consultazioni e incontri con le parti interessate. Il Dottorato in Chimica mantiene un contatto nel tempo con gli ex-Alumni e li coinvolge attivamente nelle consultazioni periodiche.


E-mail del corso: dottorato.chimica@units.it

Responsabili del corso

Mauro Stener - Coordinatore

Telefono: 040 5583949
E-mail: stener@units.it

Dipartimento di Scienze Chimiche e Farmaceutiche
Via Licio Giorgieri 1 - 34127 Trieste


Pierangelo Gobbo - Vice Coordinatore

Telefono: 040 5583698
E-mail: pierangelo.gobbo@units.it

Dipartimento di Scienze Chimiche e Farmaceutiche
Via Licio Giorgieri 1 - 34127 Trieste

Allegati
Ultimo aggiornamento