Salta al contenuto principale
Contenuto
Image
studentessa in laboratorio di chimica

Il Fondo per la Ricerca di Ateneo, di seguito denominato FRA, intende perseguire la finalità di finanziare le attività trasversali di supporto alla ricerca, introducendo strumenti per incentivare la progettazione, accrescere le partnership - anche internazionali - e promuovere la partecipazione a bandi competitivi e progetti di internazionalizzazione della ricerca e di trasferimento tecnologico.

Il FRA viene alimentato con la quota parte spettante all’Ateneo derivante dal “Regolamento gestione progetti istituzionali nazionali e internazionali” e dal “Regolamento relativo ai contratti stipulati per attività conto terzi”, e con un’assegnazione da bilancio.

Sono previste le seguenti linee di azione:

A.   sostegno alla ricerca dei dipartimenti
B.   sostegno alla ricerca per docenti/ricercatori con elevati impegni didattici
C.   copertura di specifici costi su progetti, non ammissibili dall’ente finanziatore

La dotazione finanziaria per ciascuna linea, sulla base della dotazione complessiva del FRA, è determinata dal Consiglio di Amministrazione.

L'iniziativa denominata MICROGRANTS è finalizzata a sostenere la ricerca di base portata avanti da giovani ricercatori dell’Università di Trieste.

Le risorse destinate a finanziare i progetti di ricerca si inquadrano nell’ambito della Legge Regionale 2/2011 “Finanziamenti al sistema universitario regionale”.

Il programma di microsovvenzioni è rivolto ai ricercatori a tempo determinato (RTD-a e RTD-b), ai ricercatori di ruolo (RU) ed ai Professori Associati (PA) di UniTS ed è progettato per supportare progetti di ricerca con risorse che possono arrivare ad un massimo di 5.000 €. 

Ultimo aggiornamento
Ultimo aggiornamento: 18-04-2024